MANUFATTI IN AMIANTO - Comune di Castegnato

archivio notizie - Comune di Castegnato

MANUFATTI IN AMIANTO

 

L’amianto rappresenta un rischio per la salute per le fibre aero-disperse nell’aria che respiriamo, tuttavia se gestito correttamente, non reca danni all’ambiente e alle persone.

L’obiettivo del Comune di Castegnato è avere chiara e piena conoscenza della presenza di amianto sul territorio al fine di fornire una corretta informazione ai propri cittadini e gestire, ove necessario, le situazioni più critiche senza creare inutili allarmismi.

Pertanto, con Deliberazione n. 10 del 15/02/2021 la Giunta Comunale ha stabilito alcune linee di indirizzo per raggiungere tale obiettivo.

Con successiva procedura pubblica è stata individuata la Società ECB GROUP Srl di Brescia che ha già acquisito esperienza in molti altri Comuni e che dalle prossime settimane procederà ad attuare il servizio di Mappatura e Censimento offrendo una attività informativa e di supporto presso le Attività produttive e Residenziali presenti sul territorio di Castegnato.

Al fine di una corretta informazione ai cittadini si ricorda che la normativa vigente in Lombardia Legge 257/1992; D.P.R. 8 agosto 1994; D.M. 6.9.1994; L.R. 17/2003; L.R.14/2012 e D.G.R. 8/1526 del 22/12/2005 PRAL) non obbliga allo smaltimento immediato dei manufatti in amianto, ma richiede una valutazione corretta e la gestione degli stessi secondo procedure codificate.

Per ogni immobile individuato in cui risulti la presenza di manufatti in amianto, verrà richiesto al Proprietario o al Conduttore dell'attività e della Residenza (L’Amministratore nel caso di Condomini) l'elenco di tutta la documentazione OBBLIGATORIA prevista dalla normativa vigente e più precisamente:

  • Mod. NA/1- Censimento amianto, inviato all'ATS di competenza (art. 1 L.R. 17/2003) secondo il modello di cui all’allegato 4- punto 2.2 del PRAL)
  • Determinazione dell'Indice di Degrado (D.D.G.S. n. 13237 del 18/11/2008)
  • Valutazione e Gestione del Rischio (D.Lgs. 81/2008) (Per le attività produttive)
  • Programma di controllo dei materiali contenenti amianto, che prevede:

- Designazione e nomina del Responsabile dell'amianto (art. 4 DM 6/09/1974)

- Informativa agli occupanti l'edificio (D.D.G.S n. 13237 del 18/11/2008)

- Schede di analisi e custodia in caso di manutenzione (Circ. ESEDI e D.Lgs. 81/2008) – (Per le Attività produttive)

- Analisi di laboratorio sul campione prelevato

 

Qualora il Proprietario dell'immobile o il Conduttore dell'attività non disponga di tutta la documentazione obbligatoria prevista dalla normativa vigente, ECB Group Srl potrà proporsi, senza alcun vincolo nè obbligo alcuno, per dare le corrette e giuste informazioni ed eventualmente affiancare il proprietario/conduttore nel redigere e completare la documentazione mancante.

 

Non appena possibile verrà predisposto presso gli Uffici Comunali uno “Sportello Informativo Amianto”.

Verrà data informazione sul sito internet comunale o direttamente dai ns. referenti.

 

Per qualsiasi informazione può contattare:

Sig.ra LORELLA MIGLIOLO - cell.3331759107-Tel 0302381739 - mail:l.miglioli@ecbgroup.it

 


Pubblicato il 
Aggiornato il